Distacco

distacco

   Le imprese distaccatarie comunitarie (ad esclusione di quelle provenienti da Austria, Francia, Germania e San Marino) devono denunciare in Cassa edile il personale distaccato.
Per iscriversi, l’Impresa deve compilare il presente modulo ed inviarlo ad appalti@cassaedilepavia.it
Le imprese dovranno inoltre presentare alla Cassa la documentazione afferente il distacco stesso e cioè: il contratto di appalto o subappalto, il modello A1, copia delle buste paga nonchè copia della certificazione attestante gli adempimenti di natura assicurativa presso l’Ente del paese di origine e il rispetto delle condizioni contrattuali di settore vigenti in Italia.

Commissione

L’accordo tra la CNCE (Commissione Nazionale delle Casse Edili) e
BUAK – Cassa Edile Austriaca
CIBTP (già UCF) – Cassa Edile Francese
SOKA-BAU – Cassa Edile Germanica
Cassa Edile Sammarinese
consente il reciproco riconoscimento dei versamenti alle Casse edili di provenienza effettuati dai datori di lavoro in caso di distacco di lavoratori.
Pertanto in caso di apertura di cantiere in Austria, Francia, Germania o San Marino, l’impresa potrà mantenere il versamento contributivo presso la Cassa edile di Pavia, compilando preventivamente all’inizio dei lavori, per la parte spettante, la seguente documentazione: Austria (richiesta esonero e elenco lavoratori) – Francia Germania (richiesta esonero e elenco lavoratori) San Marino) ed inviandola alla Cassa edile di Pavia, che la inoltrerà alla CNCE. Dalla CNCE sarà quindi presentata alla Cassa edile dello Stato estero competente.

   Per approfondimenti si consiglia di visionare la sezione sulla Mobilità internazionale del sito della CNCE dove è anche disponibile una utile guida in formato pdf.

Vedi anche:

Circolare Ispettorato Nazionale del Lavoro n. 1/2017
D.Lgs. n. 136/2016 – attuazione della Direttiva 2014/67/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 15 maggio 2014
– distacco transnazionale di lavoratori – indicazioni operative al personale ispettivo.

D.Lgs 136/2016 del 17/07/2016 Distacco Lavoratori da Imprese provenienti da paesi comunitari

16/04/2013 – Distacco Lavoratori da Imprese provenienti da paesi comunitari
Allegato: Protocollo d’intesa Ministero-OO.SS.

Verbale di Intesa sul distacco temporaneo in Italia di Lavoratori edili dipendenti da Imprese straniere comunitarie

Distacco Lavoratori da Imprese provenienti da paesi comunitari

I testi riportati non hanno valore di ufficialità. A tal fine consultare la Gazzetta Ufficiale

UFFICI

Via Damiano Chiesa, 25

27100 – PAVIA

TELEFONO

0382303791

LAVORATORI – int. 1
IMPRESE – int. 2
DENUNCE MENSILI – int. 3

FAX

0382538076